Torna all'Home Page

 

 

.

Il 2 febbraio si festeggia la festa della Candelora. A Cariglio tale festa acquista un significato particolare perchè, nella chiesa di S.Maria, nella Piana del Trappeto (ora Borghetto S.Nicola), viene celebrata una novena.

Tutti ci ricordiamo quando, da ragazzi, si lasciava volentieri casa, e quindi stop ai compiti, per andare al trappeto. Allora si andava a piedi fino al Trappeto o lungo la strada o scendendo da S.Angelo, e poi di là (l'attuale strada che porta al Ponte di Ferro è stata costruita una trentina di anni fa), tramite un viottolo si arrivava davanti alla chiesetta dove c'era lo spiazzo in cui noi giocavamo. Spesso il tempo era primaverile o, comunque, si avvertiva già nell'aria l'arrivo della primavera. Però mi ricordo anche giornate ventose e fredde, come quest'anno.

Il giorno della festa, al Trappeto, si teneva anche una piccola fiera in cui molti compravano il maiale da allevare.

Si portavano a casa le candele, più sottili del solito, e si tenevano in casa da accendere quando c'erano i temporali e veniva a mancare la corrente elettrica. Succede spesso anche ora (molte cose non sono cambiate!)

.

La candelora in Italia

www.portanapoli.com
   

 

 
visitatori
 
Sito ufficiale del paese di Cariglio - Comune di Fuscaldo - Provincia di Cosenza
webmaster Pino Castagnaro - foto e video Luigi Tuoto - grafica Giusi Mazzei webmaster@cariglio.it